Archivio tag: Tortona

MONFERRATO MON AMOUR ! Vi invitiamo a scoprirlo…

Monferrato Mon Amour. Visioni di un paesaggio culturale Patrimonio dell’Umanità

PALAZZO DEL MONFERRATO -Alessandria – 4 dicembre 2014 – 15 febbraio 2015.

“La mostra vuole, attraverso la pittura, la scultura e la fotografia, focalizzare l’attenzione sul Monferrato come realtà ambientale dai ricchi valori storici, artistici e culturali, dei quali l’Unesco ha recentemente riconosciuto la singolarità e l’importanza. Inserendo questo territorio nella lista dei siti patrimonio dell’umanità, l’organizzazione delle Nazioni Unite ha contribuito a diffondere nel mondo la conoscenza di questi luoghi, ponendo al tempo stesso le basi per la loro salvaguardia e conservazione.”

Queste le premesse per presentare una mostra che si svolge a Palazzo Monferrato in centro ad Alessandria e che presenta un centinaio tra dipinti, sculture e foto firmate da artisti nazionali ed internazionali che raccontano “il loro Monferrato”.
Moncalvo con un quadro secentesco che rappresenta la Madonna del Santuario di Crea, ma anche Morbelli, Casorati, Schifano, Mondino, Colombotto Rosso, sono solo alcuni dei nomi le cui opere ci raccontano questo angolo di Piemonte così bello e pieno di tradizione di cui tutti esprimono l’amore e che è entrato a far parte della vita di alcuni.
Un’iniziativa che invita a conoscere questa terra e che noi vi proponiamo per trascorrere qualche ora a contatto con il “nostro Piemonte” meno conosciuto e di cui noi piemontesi, per primi, siamo convinti che dobbiamo diventare fieri ambasciatori.

Orario d’apertura al pubblico:
da martedì a venerdì: 16.00 – 19.00
sabato e domenica: 10.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00
lunedì: chiuso
Chiuso anche  nelle seguenti giornate: 25 e 31 dicembre 2014 – 1 e 6 gennaio 2015

E se IL MONFERRATO VI HA AFFASCINATO e VOLETE TRASCORRERE UN WEEK END, CON NOI POTETE!

DITECI QUANDO VORRESTE VENIRE e COSA VORRESTE VEDERE e RICEVERETE  la nostra PROPOSTA!

NATAL’ESCO 13-14 Dicembre: NATALE in MONFERRATO

NATAL’esco – 13 e 14 Dicembre 2014 –
LUN’ESCO vi invita al NATALE in MONFERRATO

2 giorni di aperture straordinarie ed eventi per poter scoprire “i paesi degli infernot”, la porzione di Monferrato casalese, recentemente entrata a far parte dei siti UNESCO.
Un’occasione unica per scoprire questi luoghi ricchi di magia e di fascino dove i produttori conservano i loro preziosi vini, assaggiarli insieme ai piatti della tradizione e vivere alcune ore avvolti dalla tradizione contadina che ha portato questi luoghi ad essere riconosciuti Patrimonio dell’Umanità.

“Gli infernot sono scavati in una peculiare formazione geologica presente solo nel Basso Monferrato, la cosiddetta Pietra da Cantoni.
Utilizzati per la conservazione domestica delle bottiglie, rappresentano delle vere e proprie opere d’arte legate al “saper fare” popolare. L’area selezionata comprende le principali cave da cui si estraeva il materiale lapideo che caratterizza anche l’architettura dei pregevoli borghi d’altura.
In stretta connessione sono i territori vitati, storicamente legati alla coltivazione del vitigno Barbera – qui vinificato principalmente come Barbera del Monferrato DOCG – e di altri vitigni minori comunque caratterizzanti il patrimonio di uve piemontesi.”
Motivazione della candidatura Unesco tratta dal sito di Paesaggi Vitivinicoli

La nostra proposta a € 118,00 p.p per invogliarvi alla scoperta, comprende:

• Pernottamento in struttura nel casalese prima colazione inclusa;
• 1 pranzo tipico a Cella Monte a base di polenta di antiche varietà piemontesi con vari sughi a scelta, accompagnato dalla degustazione dei vini dell’azienda agricola;
• Visita guidata alla cantina e “all’infernot” con l’esposizione dei presepi.
• 1 cena in ristorante curato e dall’atmosfera tranquilla (menù completo fisso dall’antipasto al dolce – vini esclusi)
Possibilità di usufruire in loco di bus navetta che collega i 9 borghi UNESCO offerto da Alexala

Foto tortona

TORTONA, il DIVISIONISMO e il TIMORASSO

PER GRUPPI
(la proposta è combinabile per chi desidera visitare la zona in più giorni)

Arrivo a Tortona per la visita alla pregiata Pinacoteca con più di ottanta opere incentrate sulla varietà dei linguaggi pittorici dei divisionisti. La raccolta documenta un momento fondamentale della cultura artistica italiana tra Ottocento e Novecento in tutto il suo contesto storico e sociale attraverso il dialogo dell’originario nucleo di tele di Giuseppe Pellizza da Volpedo con le successive mirate acquisizioni di opere di importanti artisti come Morbelli, Nomellini, Segantini, Previati e tanti altri.

Pranzo a Gavazzana il cui centro storico, d’impostazione medioevale, è arroccato su un’emozionante collina e ravvivato da moderni dipinti murali;
Si può poi proseguire la giornata verso Castellania per visitare la casa/museo di Fausto Coppi e terminare con la visita ad un Salumificio artigianale oppure visitare un’azienda produttrice del tipico vino locale, il “Timorasso”*.

*vino Timorasso: è un vitigno autoctono della provincia di Alessandria, a bacca bianca di qualità, coltivato essenzialmente nelle Valli Curone, Grue, Ossona e in Val Borbera; La sua produzione è assai limitata, ma di alta qualità. Il vino che se ne ricava, di buona struttura, è assai rinomato tra i buongustai; appartiene all’ultima generazione dei “bianchi” della provincia di Alessandria, nonostante le sue origini antiche.

GIORNALIERE

Le seguenti gite sono suggerimenti ed idee per scoprire il Piemonte e sono tutte combinabili in itinerari di più giorni, anche legati a TORINO.

 

ACQUI TERME: il magnifico giardino di Villa Ottolenghi

ALESSANDRIA e MARENGO: un tuffo nella storia

BALMA BOVES e SALUZZO: a passeggio tra natura e storia

GAVI: il Forte e il vino

IL MONDO VALDESE: tradizioni e folklore delle nostre vallate

NOVI LIGURE: Storia ed Enogastronomia

NOVI LIGURE: la città del cioccolato e le colline el Gavi docg

TERRE di LANGA… Terre di buon vino e ottimi formaggi

TERRE DEL RISO… Lucedio e Fontanetto Po

TORTONA il DIVISIONISMO e le TERRE del TIMORASSO