il-nilo-a-pompei-990x720

Il Nilo a Pompei – Museo Egizio

“Il Nilo a Pompei”, prima grande mostra nelle sale dell’ultimo piano del rinnovato Museo Egizio di Torino. Se approfitterete della primavera per venire in città, una sosta per visitare il Museo Egizio rinnovato è praticamente d’obbligo e quindi vi consigliamo di includere anche una visita a questa mostra, dal tema certamente non facilissimo, ma di sicuro fascino.

Quanto tempo ci vorrà per visitare tutto, vi starete chiedendo…. buona domanda!
Ci vorranno almeno 3 ore, scarpe comode e tanta voglia di conoscere e scoprire una civiltà che in fondo, capirete, non è poi così lontana!

Mi sembra appena ieri quando in quelle sale si affollavano i quadri delle collezioni dinastiche della Galleria Sabauda, oggi invece la quadreria di Casa Savoia, ha trovato una sua degna collocazione entrando a far parte dei musei del Polo Reale e quella stessa area è diventata la nuova zona espositiva del Museo Egizio.
La mostra “Il Nilo a Pompei” non è che la prima di una serie di esposizioni che dovranno via via alternarsi in quelle sale e contribuire ad accrescere il lustro che il museo già ha in Italia e nel mondo.

Il tema affrontato è la diffusione della cultura egizia nelle civiltà del mediterraneo: si parte da Alessandria d’Egitto, si passa attraverso Delo per giungere fino in Campania: un viaggio attraverso i paesi, ma anche attraverso i secoli per scoprire che l’Egitto divenne non solo una moda, ma anche una mania.
Su tutte, al centro di tutto, Iside, l’antica grande dea della fertilità, identificata con Afrodite, variamente raffigurata, come potrete ammirare nei reperti in mostra e che, soprattutto, guardando la statua di “Iside lactans” del I sec A.C. , solletica la nostra curiosità mostrando evidenti affinità con le raffigurazioni cristiane della Madonna con Bambino.

Non vi anticipo altro, bisogna proprio venire a Torino per scoprire tutto, ma un consiglio: prenotate l’ingresso, così eviterete lunghe code.
Se poi vi volete fidare della nostra esperienza, richiedeteci il vostro preventivo personalizzato, vi forniremo l’hotel più adatto alle vostre esigenze, voucher per degustare il nostro famoso “bicerin” e il cioccolato, un pranzo veloce, ma con tradizione in uno “slowfastfood” tutto piemontese, dove potrete anche imparare qualche frase in dialetto…. che cosa aspettate a partire?
MOSTRA in CORSO FINO AL 04 SETTEMBRE 2016