IL MONDO VALDESE: tradizioni e folklore delle nostre vallate

VALDO (da cui valdese) era un mercante di Lione, di poco anteriore a san Francesco (XII-XIII sec.) che decise, al termine di una profonda crisi spirituale, di vivere l’esperienza degli apostoli al seguito di Cristo. Di conseguenza vendette i suoi beni e si consacrò alla predicazione del Vangelo. Nel prendere questa decisione egli non intendeva ribellarsi alla Chiesa, pensava anzi di collaborare al suo rinnovamento seguendo l’esempio degli apostoli; fu invece scomunicato insieme ai suoi seguaci.
Il movimento valdese, detto “dei poveri”, di Lione in Francia e di Lombardia in Italia, si estese in Europa, raccogliendo consensi fra il popolo
.

Arrivo a Torre Pellice dove edifici e istituzioni testimoniano la sua realtà di capitale del mondo valdese. Interessante visita del tempio e al  museo a cura della Fondazione Centro Culturale Valdese

Pranzo presso la foresteria valdese.  Esempio di menù

Vitello tonnato
Agnolotti al sugo d’arrosto
Arrosto di vitello ai funghi con Contorno di stagione
Frutta
½ di Acqua, 1/4 vino, caffè

Nel pomeriggio interessante visita all’ecomuseo Feltrificio Crumière di Villar Pellice.
Il museo è ospitato nella parte storica dell’ex feltrificio “Crumière”, costruzione in pietra di fine Ottocento su tre piani adibita a stabilimento dal 1904. Esso comprende i macchinari d’epoca e macchinari tuttora funzionanti utilizzati dalla Cooperativa Nuova Crumière per la produzione del feltro. Sono altresì presenti un centro di documentazione con le testimonianze riguardanti la storia e i cicli produttivi tessili.

La quota comprende
Pranzo in ristorante
Visita guidata al tempio e al museo (con guida interna)
Visita guidata all’ecomuseo (con guida interna)
Ingresso al museo e al tempio

QUOTA DI PARTECIPAZIONE  € 34,00 a pax