Alessandria e Marengo: un tuffo nella storia

Alessandria è una città ricca di palazzi e edifici di grande pregio storico, artistico e architettonico da scoprire passeggiando per le strade e le piazze.
La visita inizierà con il Museo Borsalino L’avventura Borsalino inizia oltre 150 anni fa. L’azienda alessandrina rappresenta oggi uno dei marchi più prestigiosi nella produzione di cappelli; è diventata nel tempo sinonimo di made in Italy e fiore all’occhiello per la città di Alessandria nel mondo.
Proseguimento verso le Sale d’arte, inaugurate nel mese di settembre 2006.  L’esposizione delle opere, suddivisa in tre sezioni espositive permanenti: prima sezione è dedicata agli affreschi arturiani, rinvenuti nella Torre di Frugarolo (AL), la seconda è dedicata a Giovanni Migliara (1785-1837), pittore, scenografo, miniaturista, e la terza alle opere di Alberto Caffassi (1894 -1973), entrambi di origine alessandrina. Vi è inoltre un quarto spazio espositivo nel quale vengono realizzate mostre di artisti contemporanei.

Pranzo in ristorante (esempio)

Veli di carne salada con emulsione al limone su letto di rucola
Flan di melanzane con dadolata di pomodoro e basilico
Involtina di sfoglia con asparagi al vapore
Tajarin con porcini e scampi
Spallotto di sanato all’arneis con patate novelle fondenti
Bonnet langarolo
Caffè e digestivi

I vini in accompagnamento
sfurnot ripa solata
colli novaresi doc bianco redingot

Breve trasferimento a Marengo per visitare il Museo
Uno spazio espositivo pensato secondo i moderni canoni della multimedialità e dell’interattività, per raccontare la storia della Battaglia di Marengo, ma anche il mito di Napoleone e due secoli di storia europea.
Il Marengo Museum ha sede nella villa fatta costruire da Giovanni Antonio Delavo nel luogo dove avvenne la storica battaglia di Marengo, il 14 giugno 1800. Dopo una recente ristrutturazione strutturale e degli apparati decorativi, il museo è stato ampliato e restituito al pubblico nel maggio del 2009.

Quota di partecipazione: euro 68,00 – Min 25 partecipanti
riduzione abbonamento musei: euro 6,00

Quota comprende:
Bus GT
Accompagnatore
pranzo in ristorante bevande incluse
visite guidate (con guide interne in ogni museo)
ingressi (museo borsalino: ridotto 1,50 – sala delle arti: ridotto 1.50 – marengo: euro 3,00)